02/09/11

Criminale a chi?

"Quello che fanno questa opposizione e i giornali di sinistra è assolutamente criminale nei confronti dell'Italia": S. Berlusconi, noto piduista - Parigi, 01 settembre 2011

Criminale è chi:
- attenta ai principi fondanti dello stato di diritto e della costituzione facendo leggi a proprio uso e consumo;
- rappresenta la più significativa ed evidente espressione di un modello culturale degradato e degradante che ha condannato il paese ad un inaccettabile declino culturale: questo modello sub-culturale diseducativo ci mostra che fare i furbi conviene, che conta più l’apparenza che l’essere, che il merito conta sempre di meno, che è inutile essere onesti e trasparenti tanto prima o poi arrivano scudo fiscale e condoni vari;
- entra in politica unicamente per tutelare gli interessi aziendali di famiglia, risolvere i propri guai giudiziari;
- fa quasi esclusivamente leggi a favore dei più potenti, ricchi e corrotti, leggi ad personas, leggi ad aziendam, senza preoccuparsi dei lavoratori precari, dei disoccupati, delle famiglie più povere;
- attua politiche razziste e xenofobe avendo approvato norme definite razziali da Famiglia Cristiana, politiche pericolose per l’ambiente come il ritorno al nucleare, politiche da macelleria sociale come: la privatizzazione dell’acqua, i tagli agli enti locali, alla sanità, cultura, ricerca, pubblica istruzione, tagli ai fondi per la famiglia, per le politiche sociali, per il sostegno all'economia reale, per lo spettacolo ecc.;
- attua una sorta di repressione fascista per mettere a tacere qualsiasi voce critica verso l'operato di questo Governo che, incurante del grave disagio sociale riportato da tali voci, alimenta le tensioni e il conflitto sociale;
- ha cambiato la legge sul falso in bilancio e ridotto i termini di prescrizione per non essere condannato;
- corrompe giudici, testimoni, finanzieri;
- si è fatto leggi incostituzionali (lodo Schifani, lodo Alfano, legittimo impedimento) per non essere processato;
- ha definito ‘eroe’ il mafioso Mangano, condannato all'ergastolo per duplice omicidio, oltre a condanne definitive per traffico di stupefacenti, associazione mafiosa, frode fiscale e false fatture;
- fa 'campagna acquisti' in Parlamento;
- si è condonato con appena 1800 euro un’evasione di 301 miliardi di lire;
- colpisce la concorrenza digitale con leggi ad hoc sugli spazi pubblicitari televisivi e con lo spostamento di pubblicità da parte di aziende ed istituzioni controllate dal governo a danno del servizio pubblico.
Si è verificato un errore nel gadget